sabato 14 giugno 2008

Lo Spirito Santo cuore della comunione

Ciao a tutti carissimi,

come state? Io molto bene.

Sì... oggi sento questo in cuore: lo Spirito Santo è davvero il cuore, il motore della comunione.
Come lo vedete voi? Qual'è il vostro rapporto personale con lo Spirito Santo? Ne parliamo un po' insieme? Volete? Lo spero.


BUON FINE SETTIMANA e... a risentirci presto. Ciao!

Giò



2 commenti:

Maddalena ha detto...

Ciao Gio,
io lo spirito santo lo immagino come la polverina magica di Trilly.
Ho un rapporto abbastanza intenso, o meglio, tutte le volte che non so cosa fare, chiedo a Lui che mi ispiri per dire le cose giuste, e sempre così mi va bene.
In particolare, e fondamentale, io non so preparare (e mai lo vorrei) una lezione di catechismo senza lo Spirito Santo.
Tu invece che rapporto hai con Lui? come lo vedi?

gio ha detto...

Ciao maddalena e grazie infinite del commento...

Il mio rapporto con lo Spirito Santo è molto intimo: quando ho difficoltà in qualcosa chiedo a Lui e non mi delude mai! Poi Lui è la persona della trinità che più ha a cuore l'amore quindi mi aiuta molto anche in questo... Lo vedo come colui che può garantire sempre l'unità vera, autentica.

Ciao a te e a tutti. Un abbraccio.

Giò